domenica 26 settembre 2010

POLVERE !





....Polvere....
Il 24 settembre sono riuscito nella prima salita di “polvere” alla crepe d’oucera alte a Cortina d’Ampezzo ; la via si trova sul settore piu’ alto della storica ed importante falesia Ampezzana che conta al suo attivo piu’ di cento tiri di tutte le difficolta’ , con la predominanza di gradi che vanno dal 6c al 7c ma con un paio di belle e storiche eccezioni di grado 8 come la boulderosa “fisiognomica” 8a + ed il lungo e difficile tetto di “ati babao” sempre 8a + .

“Polvere “e’ stata chiodata nel giugno del 1989 da Bruno Menardi “menego" e corre a fianco di uno storico 7c della falesia "Dita di burro" che a tutt'oggi vanta pochissime ripetizioni; il nome della via deriva dal fatto che si riesce ad arrampicare , su questa parete di quindici metri perfettamente verticale , su piccolissime concrezioni dalla forma arrotondata che spuntano qua’ e la’ per una trentina di intensi movimenti che non permettono soste e punti di decontrazione accettabili fino alla sospirata “zanca “ finale .

Ho cominciato a sistemare la via verso la meta’ del mese di agosto; all’inizio bisognava sostituire alcuni spit e la catena ormai usurati dal tempo e ripulire alcune parti della roccia non molto affidabili, in seguito mi sono concentrato sul risolvere alcuni movimenti davvero molto difficili e tecnici posti a meta’ via, tra cui una particolare sezione centrale gia’ provata negli anni successivi alla chiodatura della via , nel 1991 , ma che sembrava utopistico allora poter superare. Molto difficile inoltre, gestire e dare fiducia alla vera e propria “polvere” che ci si trova sotto i piedi ma che diventa fondamentale per la progressione e la rotpunck di questa interessante via che penso possa proporre un grado attorno all’8b+ e l' 8c.
Bello chiudere un cerchio lungo piu' di vent'anni ed un bravo a Bruno per aver visto così lontano  in quegli anni.

Luca.